espositori2018

decorazioni natalizie

Raffaella e le sue decorazioni natalizie

Che Natale sarebbe senza decorazioni? Ghirlande, centrotavola, oggetti natalizi… E se fossero anche oggetti amici dell’ambiente, realizzati interamente con materiali naturali?
A questo proposito vi parliamo della signora Raffaella, la quale ha una passione unica per tutto ciò che è l’oggettistica natalizia.

Noi del Mercatino degli Angeli, trasportati dalla curiosità, ci siamo fatti raccontare le sue creazioni:
“Per me rappresenta un hobby. Realizzo ghirlande natalizie, legate alla stagione autunnale-invernale, centrotavola per la sala, per la tavola di Natale e oggettistica varia…”

Ma gli oggetti di Raffaella non sono comprati, ecco cosa ci ha detto:
“I miei oggetti sono tutti realizzati a mano, con materiali naturali: utilizzo tutto quello che c’è in natura, legnetti, rose, bacche… particolari qualità di abete che durano fino a febbraio…”

E tranquilli, se siete alla ricerca di decorazioni natalizie e tanti altri oggetti per la casa 100% naturali, sappiate che Raffaella porterà tutte le sue creazioni al Mercatino
Sentite cosa ha detto di noi:
“Sono tanti anni che vengo al Mercatino degli Angeli e mi piace molto… Gli organizzatori sono molto bravi… È un ambiente bello e piacevole…”

Non perdetevi le creazioni di Raffaella! Decorate il vostro Natale!

Venite a trovarci al Mercatino degli Angeli a Sordevolo…vi aspettiamo!!

cascina Montefino

Cascina Montefino: una storia di sostenibilità e territorio

Quella dell’Azienda Agricola Cascina Montefino (Graglia – BI) è una storia lunga più di sessant’anni; una storia di tre generazioni di allevatori.

Si tratta infatti di un’impresa familiare che si basa da sempre su passione per il lavoro e sul legame con il territorio.

Noi li abbiamo conosciuti e abbiamo chiesto loro di raccontarsi:
“Noi siamo un’Azienda Agricola: ci occupiamo di allevamento di bovini e vendita diretta. Si tratta soprattutto di allevamento al pascolo tradizionale.
Poniamo grande attenzione sui nostri bovini di razza tra cui Pezzata Rossa, Oropa e Bruna Alpina.
Sostenibilità e benessere dell’animale sono i temi su cui puntiamo.
Abbiamo vari terreni in zona e quindi il foraggio che diamo al bestiame è tutto il nostro. D’estate affittiamo alpeggi dove gli animali stanno per cinque mesi…
Nei nostri terreni utilizziamo solo concimi naturali. Il risultato è quindi un formaggio prodotto secondo il principio dell’”economia circolare”: dai campi, ai bovini, dal latte al formaggio, senza interruzioni e senza rifiuti e scarti.
Tutto il latte prodotto viene trasformato nel mini-caseificio aziendale, mantenendo totalmente la genuinità del prodotto”.

Ma Cascina Montefino è molto di più:
“Si tratta di una storia, la nostra conta più di sessant’anni.
Ci troviamo in una cascina nella quale lavoriamo da tre generazioni; dall’inizio del 900.
Prima allevavamo ovini e poi siamo passati ai bovini.
La nostra è un’impresa familiare…la passione è quella che conta di più e che muove il tutto…ed è importantissimo anche il nostro legame con il territorio.”

Gli abbiamo chiesto che cosa porteranno al Mercatino degli Angeli:
“Prodotti che porteremo al Mercatino? I nostri formaggi!
Tra i prodotti troviamo la Toma biellese, il formaggio Maccagno, formaggi freschi come stracchino, mozzarella, tomini, primosale, ricotta, ma anche yogurt e burro.
Il sabato e la domenica abbiamo uno spaccio aperto in Azienda dalle 10.30 alla 12.30 e dalle 15 alle 19, dove è possibile degustare e acquistare il frutto del nostro lavoro.”

E di noi hanno detto:
“Per noi non è il primo anno al Mercatino degli Angeli, sono sette, otto anni.
Ci sembra interessante e valido partecipare, ci piace il sistema di gestione degli operatori, per come è organizzato, per la serietà.
È un mercatino un po’ diverso dagli altri, soprattutto per l’artigianato…
Ci vediamo al Mercatino e veniteci a trovare anche in Azienda!”
Visita la loro Pagina Facebook: Az. Agr. Cascina Montefino
Vi aspettiamo al Mercatino degli Angeli… Non mancate!!

terracotta

Terracotta e ceramica, che passione…

Oggi vi parliamo di come una passione possa anche trasformarsi in un lavoro, proprio come nel caso di Cinzia Petraroli.

Lei è di Torino, ha 36 anni e vive a Biella da 16. Fa la libera professionista nel campo delle ceramiche e opera a Ronco Biellese, il paese delle terre cotte, delle “Bielline”, ossia pentole di terracotta tradizionali di questo territorio.
Ha frequentato il Liceo Artistico a Torino, indirizzo Scultura e Progettazione Plastica e in seguito ha frequentato 3 anni all’Università del Piemonte Orientale.

Dopodiché, la grande passione per la ceramica: da hobby ne ha fatto un lavoro. Ed ecco cosa ci ha raccontato:
“Nella vita ha fatto tutti i lavori, prima bar, ristoranti, mense…poi ad un certo punto si è concretizzato il mio impegno e la mia dedizione per la ceramica e così sono diventata la responsabile del laboratorio della Pro Loco di Ronco Biellese, nell’interesse del paese e della comunità.
Ci dedichiamo alla produzione di terre cotte attuali, un progetto che prende il nome di “Bielline 2.0”. Ovviamente non sono sola, ci tengo a precisarlo: siamo un gruppo di persone affiatate e con grande passione per la ceramica, che sperimenta, tutti i giorni.
Organizzo e tengo così corsi sulla ceramica per tutte le età: per scuole biellesi, associazioni turistiche, culturali e impegnate nel sociale…”

Poi ha proseguito svelandoci altre utili curiosità:
“La terracotta esalta profumi e sapori ed è adatta per la cottura lenta, con la stufa a legna, ma anche con il gas e il forno. È ideale per minestre di verdure, di cereali e per l’insuperabile bagna caoda, piatto principe della tradizione piemontese.
E poi abbiamo un prodotto di terracotta boom!! La “Patatiera”…permette di cuocere le patate senza acqua in una mezz’oretta, mantenendo tutte le proprietà!”

Dopodiché le abbiamo chiesto che cosa porterà quest’anno al Mercatino:
“Al Mercatino degli Angeli porterò, oltre alle “Bielline 2.0”, stoviglie per la casa in ceramica vetrificata, molto naturali, con argille diverse mischiate, ma anche angeli, addobbi di Natale in ceramica e altro ancora…”

E di noi ha detto:
“Sono contenta e entusiasta di partecipare al Mercatino perché è il mio primo debutto a Sordevolo, mercatino di Natale molto famoso e importante per il territorio.
Sono emozionata.. Mi coprirò bene!! Ma sono carica!!”

Cinzia e La Scuola delle Terrecotte ci saranno solo il 25 Novembre e il 9 Dicembre!
Non perdetevele!

Visita la Pagina Facebook La Scuola delle Terrecotte

mercatino angeli

Lara e le sue creazioni

Oggi vi parliamo di Lara Manzini e della sua grande passione per l’artigianato.

Lei è nata in provincia di Modena ed è valdostana di adozione. Nella vita fa la parrucchiera, ma di sera e nel fine settimana si dedica alle sue creazioni: oggetti, decorazioni per la casa, fermaporta e tanto altro ancora.

E noi, incuriositi, abbiamo voluto saperne di più.

Le abbiamo chiesto come è iniziato tutto e lei ci ha raccontato che:
“Tutto questo è nato per gioco 11 anni fa e si è trasformato in passione…ho sempre avuto dentro il fascino e l’attrazione per l’artigianato”.

E ha proseguito raccontandoci le sue creazioni:
“Faccio cuori con noccioli di ciliegia, portalumi, fermaporta, angioletti…tutti oggetti che porterò al Mercatino… Ma faccio anche lampade con paralumi, Babbi Natale, angeli, baby stelle e decorazioni per la casa…
Partecipo anche ad altre fiere, anche molto famose, come la Fiera di Sant’Orso ad Aosta.”

E parlando del Mercatino degli Angeli ci dice:
“Sono dieci anni che vengo a Sordevolo; da subito mi è piaciuto proprio il nome: “degli Angeli”. Poi c’è tanta gente! Mi piacciono moltissimo l’attenzione e la precisione degli organizzatori! È il mercatino meglio organizzato in assoluto! Non vedo l’ora!”

Lara e le sue fantastiche idee regalo vi aspettano al Mercatino degli Angeli a Sordevolo: 11-18-25 novembre e 2-8-9 dicembre. Non mancate!!

porcellane

La Vasaia e la sua passione per la ceramica

Si chiama Antoniotti Francesca, 41 anni: lei è LA VASAIA.

È ceramista di professione e crea a mano oggetti d’uso quotidiano come tazze, pentole e oggetti per la cucina, in gres e porcellana.Questo è il suo mestiere ; ha un proprio laboratorio e un’esposizione fissa.
Ecco cosa ci ha raccontato della sua passione: “Mi sono avvicinata al mondo della ceramica quasi per caso, una quindicina di anni fa, partecipando a un corso per principianti…poi mi sono appassionata tanto da farne una professione. Sono andata qualche anno in Toscana per imparare le tecniche in un istituto professionale e sono tornata a casa, nel Biellese…”

Anni di studio e lavoro per imparare un mestiere tutt’altro che semplice. Ci vogliono infatti conoscenza, tecnica, pazienza e tanta passione: “La ceramica è esigente. Ci possono volere giorni per finire un oggetto e ogni creazione viene cotta due volte .

La lavorazione la effettuo principalmente al tornio, poi si procede all’essiccazione ; infine la cottura…ci vuole pazienza…ma è una bella soddisfazione. Ci va molta dedizione per farlo come lavoro! Una vera e propria scelta di vita.

La mia giornata tipo? Caffè, laboratorio, orto !
Le chiediamo che cosa porterà quest’anno al Mercatino degli Angeli: “Al Mercatino porterò delle novità che spero siano piacevoli per un utilizzo quotidiano: tazze, oliere, barattoli, teglie da forno, oggetti per la casa…

Il Mercatino è ormai un appuntamento fisso… Nel Biellese è un riferimento e io ci sono sempre, come ogni anno… Gli organizzatori sono molto carini, ci mettono tutto l’impegno… Ci vengo volentieri!!”.

 

Non perdetevi queste fantastiche idee regalo, venite a visitare il Mercatino degli Angeli: 11-18-25 novembre e 2-8-9 dicembre.

Scopri di più sulle creazioni di Francesca! Visita il suo Sito Web e la sua Pagina Facebook.

 

penne in legno

Andrea Fazzari e le sue penne in legno

Andrea Fazzari è un artigiano di Sordevolo che da tantissimo tempo si dedica alla lavorazione del legno.
Ci racconta che questa sua passione è nata 20 anni fa. In passato più torniva legni grandi più era contento; poi ha cominciato con le penne. Ora si dedica solo a queste e ne è molto felice.

Realizzare una penna di questo tipo è un lavoro di precisione e di pazienza. Ecco cosa ci ha raccontato Andrea:
“La lucidatura delle penne, è molto importante… con il pirografo le personalizzo… per ogni penna ci vanno sulle due ore.
Utilizzo legni abbastanza particolari. Vado alla ricerca di legno insolito.
Il legno lo lavoro di punta, seguo la venatura: è molto più difficile come tornitura, tramite le sgorbie, vetrificandole…”

Ma quest’anno al mercatino non ci saranno solo le penne. Ecco cosa ci ha detto Andrea: “Solitamente faccio solo penne in legno, ma per il Mercatino degli Angeli creo anche portapenne e scatolette, inoltre lavoro sul posto facendo dimostrazioni; chi vuole può provare la tornitura”.
E alla domanda cosa pensa del nostro mercatino ci risponde: “Il Mercatino degli Angeli? È il posto più bello che c’è! Ed io di fiere ne giro parecchie…
Sono di Sodevolo e la gente mi conosce per le penne; è una bellissima fiera e l’atmosfera è fantastica! A Sordevolo sono anche conosciuto come il Diavolo della Passione in quanto rivesto questo ruolo dal 1975”.
Bellissime penne in legno: ecco a voi un’ottima idea regalo per colleghi, amici o parenti.

Non perdetevi l’edizione di quest’anno del Mercatino degli Angeli: 11-18-25 novembre e 2-8-9 dicembre.
Vi aspettiamo.

api

L’apicoltura nel cuore

Oggi vi parliamo di Sergiu Mitrache, apicoltore biellese di 26 anni residente a Sordevolo, originario della Romania.

Ha iniziato ad occuparsi di apicoltura nel 2014 a seguito degli studi con un’azienda biellese. L’avventura è iniziata in compagnia di un amico, poi nel 2016, quando è rimasto solo, ha aperto una partita iva agevolata da agricoltore ed un passo alla volta il numero dei suoi alveari è cresciuto. Ora ne possiede 25 e in futuro sogna che questo diventi il suo lavoro principale.

Produce già diversi tipi di miele, di acacia, di castagno, di tiglio e proprio a Sordevolo, nel Parco Ambrosetti, ha portato quest’anno alcuni alveari. A tal proposito ci ha detto: “Il Sindaco è stato gentilissimo, ho prodotto dello squisito miele di castagno e lo porterò proprio al Mercatino degli Angeli…sarà quindi un prodotto a “Metro Zero”, nato a 50 m dallo stesso mercatino.”
In primavera produce anche il miele di tarassaco, che ha un enzima in grado di purificare il fegato. Poi seguono l’acacia, il millefiori, il castagno, anche il polline e la cera d’api, tutti prodotti dell’alveare.

Per il miele di acacia, che produce a Boriana (BI), zona dove fanno molto fieno, ha partecipato al concorso “Grandi Mieli d’Italia” dove hanno riconosciuto il suo miele e gli hanno assegnato una goccia d’oro, premio conferito in base alla purezza del miele. “Mi ha fatto un immenso piacere che il mio miele sia finito tra i primi mieli d’Italia!” ci ha detto Sergiu.

Sicuramente un grande e meritato riconoscimento per il tempo dedicato a questa straordinaria attività. Ecco cosa ci ha raccontato di questa sua grande passione: “Il mio è un lavoro che si deve fare con tanta passione, prima di tutto. Metterci il cuore serve, anche se ci sono ancora tante problematiche dovute al clima e all’inquinamento. Il Biellese è proprio un territorio ideale, in quanto risulta ancora molto incontaminato e poco inquinato dal punto di vista agricolo; ci sono poche coltivazioni di mais. Troppo mais e troppo riso, non aiutano per nulla l’apicoltura”.

E infine, quando ci chiediamo se tutti questi straordinari prodotti saranno presenti al Mercatino, lui ci rassicura:
“Ci saranno al mercatino tutti questi prodotti, con le confezioni regalo a tema natalizio e un bel banchetto allestito per l’occasione” e continua “È la mia seconda edizione al Mercatino degli Angeli e sono felice di ritornare! È un mercatino molto specifico, il tema natalizio ha un bell’impatto visivo, ti mette di buon umore, oltre alla posizione geografica. È molto bello nel suo piccolo, una bella iniziativa, molto bravi e molto ben strutturati gli organizzatori “.

Segui la sua pagina Facebook: Apicoltura Biellese

Non perdetevi l’edizione di quest’anno del Mercatino degli Angeli: 11-18-25 novembre e 2-8-9 dicembre.
Vi aspettiamo.

 

Sculture in legno

Magici animaletti in legno ad impatto zero

In questo articolo iniziamo a conoscere gli espositori che quest’anno saranno ospiti al Mercatino degli Angeli. Scopriamo insieme chi sono e quali articoli ci offriranno.

Vi presentiamo Barbera Giovanni, ha 51 anni ed è di Lessona (BI).

Nella vita fa tutt’altro, ma nel tempo libero…. crea animaletti dal legno (galletti, papere, tartarughe, lumache, libellule, cammelli, dromedari…). Si tratta di scultore di tutte le misure, tutte fatte a mano e rigorosamente ricavate dalla forma originale.
Ecco cosa ci ha raccontato a proposito: “Fin da bambino avevo iniziato a fare qualche lavoretto di questo genere, ma è da una ventina d’anni che mi ci dedico per passione, ed è quindi diventato un hobby al quale vorrei poi dedicarmici bene quando finiro’ di lavorare…”
Queste creature “magiche” nascono dagli scarti di legno da ardere e di potatura; sono quindi ad impatto zero sull’ambiente grazie al riutilizzo della materia prima.
E dove trova l’ispirazione Giovanni? Lui stesso ci racconta: “Le mie creazioni hanno vita, ognuna diversa dalle altre, hanno un’anima, hanno un movimento…non sembrano soldatini sull’attenti… le imprecisioni invece che essere un difetto qui, in questo caso sono un plus… da come trovo il legno, capisco cosa potrebbe diventare…”
Si tratta di simpatiche idea regalo, amiche dell’ambiente, ideali per gli adulti o per i più piccoli.
Potrete trovare le sculture di Giovanni al Mercatino degli Angeli.
Ecco cosa dice di noi Giovanni:
“In questa edizione del Mercatino, mi troveranno tutte le domeniche con le mie creazioni…”
“Il Mercatino degli Angeli è un bel mercatino e diverso dagli altri per il clima natalizio che si respira… l’atmosfera… il borgo è molto piacevole… Un balcone naturale poggiato sul biellese… L’organizzazione è perfetta…”

E allora come perdersi l’edizione di quest’anno: 11-18-25 novembre e 2-8-9 dicembre.
Vi aspettiamo.