Autore - Lucetta

Menù di Domenica 15 Dicembre al Mercatino degli Angeli

Menù di Domenica 15 Dicembre al Mercatino degli Angeli

ANTIPASTO

-Affettati misti

-Insalatina di finocchi e grana

 

PRIMO

Risotto al radicchio

SECONDO

Bollito misto con salsa in agrodolce con contorno di patate novelle

PIATTO TIPICO : FRICC DAL MARGHE’

FORMAGGIO

DOLCE

IL PRANZO VERRA’ SERVITO DALLE ORE 12:00
PRESSO LA SEDE “ALPINI”

Per info e prenotazioni:
ristorazione@ilmercatinodegliangeli.it 📧
375 5144744 📞

Condividi sui Social!
birroteca con cucina

I 4 FOLLI, gusto del bello, del buono e dell’utile.

Oggi Vi raccontiamo una storia di….

birra, passione e aggregazione, quella della Birroteca con cucina   I 4 FOLLI.

Il progetto di questo locale, birroteca con cucina, aperto dalla primavera di quest’anno a Sordevolo, nasce dall’incontro di esperienze diverse che condividono la sensibilità per il gusto del bello, del buono e dell’utile.

L’intento è di promuovere lo sviluppo del tessuto sociale del paese e del territorio attraverso eventi culturali e sportivi, cucina e turismo.

L’obiettivo principale è quindi rendere i locali de “i4F” non solo un ristorante ma un luogo polifunzionale e motivare il turismo locale ed esterno a raggiungere le Valli Biellesi per scoprirle fino in ogni loro dettaglio.

La Birroteca con ristorante I 4 FOLLI propone ottimo cibo, buona musica e un ambiente piacevole e raffinato, adatto anche per le Festività natalizie, con speciali Menù di Natale e Capodanno.

Nella casetta n.27 del Mercatino degli Angeli trovate oltre a una vastissima selezione di Birre di Natale, la birra de I 4 FOLLI, “BirrachePassione”, dedicata all’evento teatrale che si ripeterà nel 2020, che è stata presentata ufficialmente nella prima domenica di apertura.

Potrete inoltre degustare una vera delizia: i Diavoletti.

Secondo una ricetta antica, sono biscotti fatti a mano, con farina integrale, mandorle, nocciole di magnano e ciliegie candite, cotti in forno a legna.

Per i Vostri regali natalizi gustosi potrete scegliere tra pacchi e cesti, con bottiglie particolari e per riscaldarVi potrete assaggiare il Surdeivugrog, un tipo di punch con liquore Lyskamm e succo di mele della Soleggiata di Cerrione.

Spiccano inoltre per originalità il Panettone alla Birra confezionato e i mieli biellesi de L’APEritiva di Mongrando.

Condividi sui Social!
zafferano nocciole

RossoZafferano , prodotti con la saggezza di ieri e la consapevolezza di oggi .

Oggi Vi raccontiamo una storia di ….

terreni di famiglia, saggezza del passato e impegno per un futuro migliore, quella di Rossozafferano.

E’ una realtà avviata che in soli due anni si occupa principalmente della coltivazione e della trasformazione di zafferano, nocciole, erbe aromatiche, rose antiche e lavanda.

Nelle colline del Monferrato, a Moncalvo, è stata così data nuova vita ai terreni di famiglia ormai abbandonati da tempo.

Rossozafferano adotta un sistema di agricoltura naturale, portata avanti col cuore, quindi rispettosa della natura e dell’uomo, come si faceva un tempo, tutta manuale.

Per apportare preziosi nutrienti fondamentali per lo sviluppo di piante sane, hanno ad esempio adottato l’antica pratica del sovescio.

E’una tecnica che consiste nel far crescere specifiche colture che vengono poi interrate e, una volta trasformate nel terreno, ne migliorano la fertilità e la resistenza ai patogeni.

Inoltre, si prendono cura delle piante da frutto di varietà antiche e alcune anche un po’ dimenticate come le profumatissime mele cotogne e le dolci more di gelso da cui ottengono deliziose e particolari confetture.

Per la prevenzione e la cura delle malattie delle piante usano semplicemente estratti naturali (come, ad esempio, la propoli o macerati di piante specifiche) e nessun prodotto chimico.

Si occupano anche con amore delle indispensabili api in una continua ricerca del miglior ambiente possibile per il loro sviluppo e la loro salute.

Al Mercatino di Sordevolo porteranno lo zafferano in stimmi, confetture particolari, i mieli aromatizzati allo zafferano, alla rosa e alla lavanda, anche in confezioni regalo assortite.

Particolari e sempre molto apprezzati sono i prodotti derivati dalla raccolta del noccioleto.

L’olio di nocciola è davvero ottimo sulla carne cruda, sulla pasta fresca ecc…

Per gli amanti delle dolci prelibatezze segnaliamo invece le nocciole con il miele, la crema di miele e nocciole e la naturalissima crema gianduia al 50% nocciola.

Al Mercatino degli Angeli saranno tra gli espositori solo domenica 15 dicembre, non perdete l’occasione di apprezzare i loro speciali prodotti.

Per approfondire  http://www.rossozafferanomoncalvo.com/

Condividi sui Social!
ceramica raku

Nella ceramica raku di Hiromi fascino finlandese e giapponese

Oggi Vi raccontiamo una storia di…

ceramica raku, originalità antica e design contemporaneo.

La storia di Hiromi è molto affascinante e insolita: è di Valdengo, ma di origine metà giapponese e metà svedese.

Ha sempre avuto una passione sfrenata per il fatto a mano.

A scuola, fin da piccola, sviluppa una spiccata attitudine nel lavorare la creta e la ceramica.

Pochi anni fa, decide di investire più tempo in questa attività e di specializzarsi nell’utilizzo tornio con degli stili sempre diversi, dando vita a numerose tipologie di oggetti: orologi, ciotole, pezzi di decorazioni.

Utilizza una tecnica di lavorazione della ceramica che si chiama Raku, termine derivante dal nome di una delle più autorevoli famiglie di mastri vasai (Rikyu) e che significa letteralmente “Vivere con gioia e armonia la natura”.0′

L’origine di questa tipica ceramica artistica viene fatta risalire al Giappone del XVI secolo ed è parte integrante di una delle più significative tradizioni nipponiche: la cerimonia del tè.

La ceramica raku è ottenuta con una particolare seconda cottura  dell’argilla che viene effettuata in un forno a gas.

Il pezzo viene estratto a caldo con speciali pinze, indossando protezioni contro l’elevato calore e viene quindi posto in un contenitore metallico contenente segatura, foglie o carta.

Il contatto provoca l’accensione di una fiamma che produce una riduzione di ossigeno con conseguente formazione di particolari lustri nella smaltatura e annerimento delle parti non colorate.

La sua cottura  è davvero particolare e coinvolgente.

Una volta cotti una prima volta in un forno a gas o elettrico, successivamente smaltati e nuovamente cotti nel forno a gas alla temperatura di 960°C circa, gli oggetti artigianali vengono estratti incandescenti e sottoposti al processo di riduzione

Lo shock termico è la differenza principale tra la classica ceramica italiana e il raku: la prima si lascia raffreddare nel forno mentre il secondo viene estratto a caldo.

Questi processi della lavorazione conferiscono   un’affascinate imprevedibilità alla tecnica raku.

Ogni volta che viene estratta dalla segatura una creazione e viene passata sotto l’acqua non mancano mai le sorprese cromatiche.

Ciò, unitamente alla lavorazione artigianale dell’argilla, rende visibilmente unica ogni creazione.

Ogni oggetto ha una sua storia: è irripetibile e acquisisce valore e bellezza proprio per questa ragione.

La produzione raku di Hiromi è adatta a tutti coloro che amano avere in casa oggetti dal design minimalista ma ricercato.

I suoi oggetti sono molto semplici, squadrati, dalle linee dritte (questa è l’influenza della cultura svedese) oppure (secondo l’influenza di quella giapponese) sono più ricchi di particolari, con caratteri animati.

Al Mercatino degli Angeli porterà tante proposte diverse, come statue, orologi con design particolare, ma anche i quadri, alcuni a tema natalizio ed originalissime luci con angeli dentro.

Non perdete l’occasione di conoscere Hiromi e il suo estro a Sordevolo solo domenica 15 Dicembre.

Condividi sui Social!

Menù di Domenica 8 Dicembre al Mercatino degli Angeli

Menù di Domenica 8 Dicembre al Mercatino degli Angeli

ANTIPASTO

Cotechino con lenticchie

PRIMO

POLENTA CONCIA

SECONDO

Spezzatino di manzo con contorno di carote

PIATTO TIPICO : FRICC DAL MARGHE’

FORMAGGIO

DOLCE

IL PRANZO VERRA’ SERVITO DALLE ORE 12:00
PRESSO LA SEDE “ALPINI”

Per info e prenotazioni:
ristorazione@ilmercatinodegliangeli.it 📧
375 5144744 📞

Condividi sui Social!

Menù di sabato 7 Dicembre al Mercatino degli Angeli

Menù di Sabato 7 Dicembre al Ristoro degli Angeli:

ANTIPASTI

-Affettati misti
-Insalata russa

PRIMO

Zuppa rustica “degli Angeli”

SECONDO Rollata di vitello con contorno puré di patate

PIATTO TIPICO : FRICC DAL MARGHE’

FORMAGGIO
DOLCE

IL PRANZO VERRA’ SERVITO DALLE ORE 12:00
PRESSO LA SEDE “ALPINI”

Per info e prenotazioni:
ristorazione@ilmercatinodegliangeli.it 📧
375 5144744 📞

Condividi sui Social!
saponi artigianali

Un appuntamento sempre gradito con I saponi artigianali dell’Ape Speziale

Oggi Vi raccontiamo una storia di…

saponi artigianali e unguenti, quella dell’Ape speziale.

Facciamo due chiacchiere con Elisabetta, la titolare dell’officina artigianale di Cossila San Grato, in provincia di Biella.

Ha scoperto la sua passione grazie ad un corso a Vermogno con una maestra saponaia di Biella, da lì è nato lo slancio, che con tutte le ovvie difficoltà, circa 7 anni fa, l’ha portata ad aprire un piccolo laboratorio artigianale per la produzione di saponi, unguenti, dentifrici in polvere naturali.

Cerca di fare tutto in collaborazione con produttori locali, impiegando materie prime del territorio, senza olii tropicali, ma quasi unicamente olio di oliva mediterraneo e in particolare ad Elisabetta preme utilizzare cere d’api e mieli biologici di produttori locali.

Ad  esempio per ottenere un sapone artigianale delicatissimo per pelli sensibili, adatto ai bambini, prende il Latte di capra all’azienda agricola Ca’ d’Andrei a Case Code di Sagliano Micca mentre la Birra Un Terzo di Pralungo conferisce al sapone shampoo la proprietà di rendere i capelli più forti e lucidi.

Quindi in questi prodotti dell’Ape Speziale l’acqua viene quasi totalmente sostituita da birra o latte appunto.

Gli unguenti vengono addensati a bagno maria, senza nessun procedimento chimico e sono a base di cera d’api, propoli, canfora naturale estratta dalla pianta.

Molto particolare è il Dentifricio naturale in polvere a base di menta e salvia officinali, bicarbonato di sodio micronizzato (la micronizzazione è importante per non ledere lo smalto dei denti), olio essenziale di menta piperita .

Per la salute e l’igiene di tutta la bocca, oltre all’azione disinfettante e antibatterica lascia una piacevolissima sensazione di freschezza.

I saponi esfolianti hanno invece una connotazione quasi “commestibile”, sanno di caffè, camomilla, olii essenziali, tutti ingredienti di ottima qualità che possono incontrare i gusti di ognuno.

Riguardo al Mercatino degli Angeli, Elisabetta ci dice:

Da sei anni vengo a Sordevolo, non faccio mercatini abitualmente, perché collaboro con negozi e vendo online, ma per me parteciparvi è una questione di cuore, mi sono sempre trovata molto bene sono tutti sempre gentilissimi!

Conto di esserci tutte le domeniche e di ripetere la piacevole esperienza .”

Troverete tutta la gamma di prodotti de L’ape Speziale in packaging assolutamente plastic free e anche in confezioni regalo miste, che potrete farvi personalizzare scegliendo i prodotti da inserire in base ai gusti personali o a quelli del destinario.

Potete anche visitare online il sito www.apespeziale.it

 

 

Condividi sui Social!

Il Mercatino degli Angeli anche SABATO 7 DICEMBRE dalle 10 alle 18

✔️SAVE THE DATE ✔️
♦️DOPPIO APPUNTAMENTO PER IL WEEKEND DELL’IMMACOLATA♦️

📍IL MERCATINO DEGLI ANGELI SARA’ ECCEZIONALMENTE APERTO SABATO 7 DICEMBRE DALLE 10 ALLE 18📍

🌟L’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo, organizzatrice del Il Mercatino degli Angeli, avendo annullato la data del 24 novembre scorso a causa delle avverse condizioni meteo, ha deciso di offrire ai visitatori un’ulteriore possibilità di immergersi nella magica atmosfera natalizia, aggiungendo una data al calendario previsto 🌟

Condividi sui Social!

Menù di domenica 1 Dicembre al Mercatino degli Angeli

Menù di domenica 1 Dicembre al Ristoro degli Angeli:

ANTIPASTI

-SAN CARLINO

-Lingua in salsa verde

PRIMO
Penne all’amatriciana

SECONDO

Stracotto di manzo con contorno di spinaci

PIATTO TIPICO :
FRICC DAL MARGHE’

FORMAGGIO
DOLCE

IL PRANZO VERRA’ SERVITO DALLE ORE 12:00
PRESSO LA SEDE “ALPINI”

Per info e prenotazioni:
ristorazione@ilmercatinodegliangeli.it 📧
375 5144744 📞

Condividi sui Social!

Il Piacere della lentezza nei prodotti di bellezza Le Lumache di Elia

Oggi Vi raccontiamo una storia di …

impegno, amore per la natura e per le lumache, quelle di Elia.

Parliamo con Christian Andrea, responsabile di una piccola realtà imprenditoriale Le Lumache di Elia , nel cuore della provincia di Biella, dove la pianura incontra le montagne ed i profili aspri si specchiano nelle terre d’acqua delle risaie.

Nei campi di Gifflenga, con un’estensione di circa un ettaro, è stata avviato da alcuni anni un allevamento di elicicoltura a ciclo di vita completo, all’aperto e su terreno libero, per la produzione di prodotti di cosmesi a base di bava di lumaca.

Questo metodo introduce le chiocciole riproduttori in appositi recinti dove si accoppieranno e moltiplicheranno, all’aperto appunto, garantendo la qualità del prodotto ma anche il benessere stesso degli animali: infatti al coperto la chiocciola è danneggiata dalla presenza di eccessiva anidride carbonica e dalla scarsa umidità.

Christian ci dice:

Qui i nostri desideri di lavorare a contatto con la natura e di valorizzare la nostra terra hanno avuto realizzazione.

La nostra scelta di ricreare condizioni davvero naturali si completa con l’esclusione di antiparassitari, concimi, o presidi chimici di nessun tipo, che danneggerebbero la lumaca e non garantirebbero una bava biologica e naturale.

Non facciamo uso di mangimi ma coltiviamo il terreno seguendo la stagionalità e creando l’habitat naturale della lumaca: coste, ravizzone, colza, cavolo cavaliere e girasole.

Il nostro obiettivo è stato negli anni unire il piacere di lavorare la nostra terra all’ambizione di creare un prodotto biologico, naturale ed efficace dedicato alla bellezza.

La coltivazione del riso è da sempre la coltura tradizionale del basso biellese: abbiamo così pensato di emulsionare l’olio di riso alla bava di lumaca, creando una combinazione naturale e vincente per un prodotto unico, a forte matrice locale.”

 

– Siamo curiosi di conoscere l’origine del nome “Le lumache di Elia”.

“Le lumache di Elia è stato scelto in onore di mio figlio: quando nacque io rimasi senza lavoro e dovetti reinventarmi una professione, così nacque questa attività per il  piacere di stare all’aria aperta e in famiglia”.

Le proprietà curative della bava di lumaca sono note fin dall’antichità.

Già Ippocrate consigliava il suo utilizzo per il trattamento delle escoriazioni.

Era usanza contadina avvalersi delle lumache per curare disturbi gastrici.

Gli studi scientifici dermatologici e la letteratura recente dimostrano le sue qualità curative, lenitive e anti-invecchiamento.

Le sostanze preziose in essa contenute, come acido glicolico, collagene, elastina, proteine, vitamine A ed E, permettono di rigenerare e riparare i tessuti cutanei.

Christian sarà a Sordevolo solo domenica 15 dicembre e proporrà al Mercatino degli Angeli  la sua linea di prodotti di cosmesi “Coquillage”: crema viso, siero, crema mani e una crema corpo, adatti a tutti i tipi di pelle, completamente naturali, senza additivi chimici e con una percentuale molto alta di bava di lumaca, fino al 98%.

E’ in progetto inoltre per il nuovo anno, una linea dedicata alle Estetiste per trattamenti di bellezza e curativi, da fare in cabina, ad uso professionale.

Potrete approfondire l’interessante mondo di Christian sul sito www.lelumachedielia.com

 

 

 

Condividi sui Social!